Grignolino ravioli gamberi e limone

June 8, 2020

Finalmente una bella pasta ripiena al sapore di mare, fresca e leggera con gamberi e limone. La abbiniamo al Piemonte D.O.C. Grignolino Tenuta la Pergola, un vino rosso ma perfetto da bere anche leggermente fresco e abbinato al pesce. 

 

Cominciamo!

Ingredienti per la pasta:

2 uova (circa 110g)

200g di Farina

 

ingredienti per il ripieno: 

400g di gamberi argentini (le code)

280g di ricotta vaccina

la scorza di un limone biologico

timo

sale 

pepe

 

Procedimento: 

Iniziamo dalla pasta fresca, in una ciotola versare la farina setacciata e le uova leggermente sbattute. Iniziate ad incorporare con la forchetta e man mano che diventa più solida impastare con le mani su un piano da lavoro. (si potrebbe partire anche con la classica fontanella, ma io faccio sempre un pasticcio e preferisco iniziare nella ciotola). Lavorare il composto finchè non si ottiene un composto liscio e omogeneo, creare una pallina e lasciarla riposare a temperatura ambiente coperta dalla pellicola trasparente. 

 

Intanto passare alla pulizia delle code di gambero: eliminare il carapace, incidere il dorso ed estrarre il filamento nero. Tagliare i gamberi grossolanamente. 

In una ciotola mettere ricotta, sale e pepe, timo, scorza grattugiata di limone e i gamberi tagliati, mescolare il tutto e coprire con pellicola.

 

Una volta che la pasta ha riposato, dividerla in 2 parti e iniziare a stenderla. Su una delle due sfoglie disporre il ripieno circa 20 grammi ogni 3cm. Spennellare i bordi della pasta con dell'acqua e posizionare la seconda sfoglia sopra. Esercitare una leggera pressione intorno al ripieno, in modo da togliere l'aria e da sigillare i bordi. con un coppapasta/bicchiere/rotella ritagliare il raviolo della forma che più ti piace. 

(reimpastare gli scarti e procedere con lo stesso procedimento).

I ravioli finiti disponeteli su un canovaccio infarinato. 

 

Siete pronti per assaggiare questa delizia!

Vi consiglio di accompagnarli con un sugo leggerissimo che richiami il ripieno come un burro limone e timo, oppure al "naturale" con una sporcata di pesto al basilico fresco. 

Ovviamente un piatto così richiede un buon vino, e io vi consiglio di provare con un bel Piemonte Grignolino. 

 

Buon appetito!

 

Fatemi vedere i vostri piatti e abbinamenti taggandoci su facebook e instagram!

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

© 2017 by www.webbingto.com